Culotte de chevals

0
80
culotte-cheval

Culotte de chevals

culotte-cheval

L’incubo del 90 % delle donne, comprese quelle magre, sono la culotte de chevals! Un fastidioso inestetismo come la cellulite e le smagliature.Si localizza nella zona tra cosce e glutei espandendosi sulla parte esterna della gamba allarga la figura e la rende sproporzionata.

Eliminarla non è una cosa semplice,ma con tanta volontà ,seguendo buone abitudini , una sana alimentazione , esercizi mirati, attività fisica  si può ridurre. Bisogna lavorare in sinergia su tutti i fronti, includendo anche l’applicazione di prodotti cosmetici per un’azione esterna.



Cosa sono e le Cause della Cuolotte de chevals?

Le culotte de chevals sono i cuscinetti che si depositano tra il sedere e i fianchi, sull’esterno coscia come dei rigonfiamenti che peggiorano l’aspetto della nostra silhouette. Le cause per cui si formano sono diverse , il fattore genetici incide molto per due motivi :

  • Ormonale : gli ormoni delle donne , in questo caso gli estrogeni,  regolano la distribuzione del grasso corporeo che durante vari fasi della vita cambia è favorisce la formazione di deposito di grasso ovvero le  culotte de chevals.
  • Genetica: a volte, le culotte de cheval dipendono da motivi costituzionali, soprattutto nelle donne che hanno i fianchi larghi. Quanto la causa è genetica, c’è poco da fare.

Oltre al fattore genetico ci sono una serie di comportamenti che possono favorire l’insorgere di questo inestetismo come ad esempio l’alimentazione, la vita sedentaria o la cattiva postura.

Postura

Una  postura sbagliata dovuta a tacchi alti, a come si poggia il piede, muscoli in cosce e glutei poco attivi può causare le culotte de chevals . Anche una cattiva circolazione del sangue e una vita sedentaria causa questo inestetismo con comparsa di cellulite; quindi bisogna fare qualunque cose che tenga attiva la circolazione ,ad esempio spinning, nuoto, pedalare sull’ellittica e camminare a lungo.

Alimentazione

Un alimentazione scorretta con consumi costanti , avvolte quotidiani , di cibi grassi ,eccessivo condimento , frittura,dolci, alcool e bibite zuccherate comporta inevitabilmente l’aumento di peso, ma sopratutto l’accumulo di adipe in vari punti del corpo . Uno dei punti critici nelle donne è la zona tra coscia e gluteo ovvero le odiose culotte de chevals.



Combattere la culotte de cheval

 

culotte-de-cheval

Come si diceva prima , eliminare le  culotte de chevals è un duro e intenso lavoro . Svolgere con costanza esercizi mirati e seguire una dieta specifica aiuta ad eliminare questo problema.Se invece si cercano risultati più rapidi si può ricorre ad alcuni trattamenti medico estetico.

La culotte de cheval e l’alimentazione

Con i giusti cibi e condimenti si può cominciare a scolpire la silhouette ed eliminare i depositi di grasso. Ecco alcune regole da seguire:

  • preferire cibi come frutta , verdura di stagione, carni bianche e pesce magro;
  • privilegiare cotture alla griglia, bollite oppure a vapore;
  • ridurre l’utilizzo del sale perchè provoca ritenzione idrica che è causa di gonfiore nei tessuti;
  • bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e integrare anche con il tè verde, oppure tisane con proprietà depurative e detossinanti;
  • consumare cibi drenanti come cetrioli, finocchio, sedano, ananas ,asparagi;
  • assumere carboidrati a base di farine integrali e riso.

Workout culottes de chevals

Per eliminare la culottes de cheval sono necessari degli esercizi mirati da eseguire in ogni allenamento. Attività cardio e brucia grassi come la corsa, lo spinning, la zumba agiscono a livello generale nel dimagrimento, bisogna integrarle con serie di esercizi che  rimodellano e scolpiscono la zona interessata.

Attraverso gli esercizi  si incrementa il flusso sanguigno riducendo il processo di ristagno dei liquidi , di conseguenza si elimina la ritenzione idrica e la formazione di adipe. di seguito alcuni utili per combattere la culotte de cheval:

  • Affondi: camminare con una grande falcata piegandosi ad ogni passo facendo aderire a terra tutta la pianta del piede e mantenendo dritta la schiena.
  • Squat: in piedi a gambe larghe, con i piedi verso l’esterno, abbassare il bacino tenendo le spalle e la schiena dritta e poi rialzarsi.
  • Slanci: mettersi in ginocchio su un tappetino in posizione di quadrupedia facendo attenzione a non tenere la schiena né troppo arcuata verso il basso né verso l’alto. Slanciare la gamba all’indietro senza superare l’altezza del tronco.
  • Ponte: stendersi supini, piegare le gambe perpendicolarmente al pavimento e appoggiare le braccia a terra lungo il corpo. Sollevare il bacino, contrarre bene i glutei mantenendo le spalle ben aderenti a terra.

 

Trattamenti per le culotte de cheval

Contro le culotte de chevals si possono eseguire vari trattamenti estetici. I fanghi e i massaggi aiutano a smaltire i liquidi in eccesso tramite la circolazione linfatica, stimolano e riattivano il microcircolo  prevenendo il ristagno di liquidi. Sono efficaci se eseguiti con costanza e correttamente.

Nei casi più seri ci sono trattamenti di medicina estetica non invasiva  come la cavitazione o addirittura all’intervento chirurgico , la liposuzione.  La liposuzione è un vero e proprio intervento di chirurgia plastica che mira ad aspirare l’eccesso di adipe,l’effetto è definitivo perché le cellule grasse vengono rimosse in modo permanente.

 

Culotte de chevals

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here