Curcuma antinfiammatorio

0
17
Cucuma antinfiammatorio

Curcuma antinfiammatorio

curcuma-antinfiammatorio

 

In questo articolo troverai tutte le indicazioni su come usare la curcuma antinfiammatorio per godere appieno delle sue straordinarie proprietà terapeutiche.

 

Cos’è la curcuma?

La curcuma è una spezia di colore giallo brillante molto apprezzata nella cucina indiana per il suo aroma intenso e leggermente speziato. Al di la delle sue virtù e versatilità in cucina, la curcuma gode anche di ricche proprietà curative, ragion per cui, veniva usata a scopo “terapeutico” fin dai tempi più antichi.

 

Tutti i benefici della curcuma

 

 

I benefici e i nutrienti che possiede la curcuma antinfiammatorio sono molto interessanti,  perché si tratta di una pianta e quindi la cura è 100%  naturale .

I nutrienti sani presenti in questa spezia sono le proteine,  le fibre alimentari,  le vitamine C, E e K, il sodio, il potassio, il calcio, il rame, il ferro, il magnesio e lo zinco.

Successivamente, vedremo nello specifico il potere terapeutico e benefici della curcuma antinfiammatorio

 

  • Aiuta a prevenire il cancro;
  • Allevia i dolori tipici dell’artrite;
  • Aiuta a ridurre gli zuccheri nel sangue;
  • Guarisce le ferite;
  • Aiuta a prevenire la malattia di Alzheimer;
  • Migliora la digestione;
  • Aiuta a depurare il fegato e stimolarne la funzionalità;
  • Aiuta a mantenere il peso ideale;
  • Riduce il livello di colesterolo;
  • Rafforza il sistema immunitario.

Curcuma: le ultime scoperte della medicina

Vediamo come usare la curcuma antinfiammatorio in base ad alcuni studi internazionali sull’argomento:

  • Studio sperimentale dell’Università di Graz in Austria: la curcuma può migliorare il danno epatico;
  • Università del Texas: la curcuma inibisce la crescita del cancro della pelle, del melanoma e del cancro al seno.
  • Secondo gli epidemiologi, l’ampio utilizzo della curcuma antinfiammatorio sotto forma di tisane in India, potrebbe spiegare il basso tasso della malattia di Alzheimer in quel paese.
  • Studi in Italia, la curcuma aiuta a diminuire dolore e rigidità nei pazienti con artrosi al ginocchio.

Gli effetti collaterali della curcuma

Sapere come usare la curcuma antinfiammatorio è importante, come altrettanto importante è parlare di effetti collaterali. Se utilizzata in alte dosi, la curcuma può determinare gravi disturbi digestivi, malessere allo stomaco o diarrea. Vi sono poi alcune precauzioni di cui tener conto:

  • In gravidanza e allattamento non è consigliabile consumare la curcuma;
  • La curcuma può peggiorare i problemi della cistifellea, quindi se ne sconsiglia l’assunzione nei pazienti che ne soffrono;
  • Evitarne l’assunzione per chi soffre di reflusso gastroesofageo deve prestare attenzione all’uso improprio della curcuma.

 

Curcuma quanto assumerne ?

Veniamo ora al dosaggio della curcuma antinfiammatorio. Nel caso in cui si utilizzi la spezia fresca (radice), la dose giornaliere non deve superare i 3 grammi al giorno. Se consumata sotto forma di estratto (curcumina), è consigliabile non superare la dose di 1 / 2 grammi al giorno.

 

Come usare la curcuma antinfiammatorio in cucina

 

La curcuma, oltreché una bella radice piena di colore, è una spezia molto versatile che grazie al suo sapore, può arricchire tantissime pietanze. Ad esempio, la si può aggiungere alle tisane del mattino, un soffritto di verdure, un’insalata, una zuppa o ad un qualsiasi secondo piatto di carne e pesce. Cerca sul web le tante ricette di curcuma antinfiammatorio e verrai sorpreso dai mille gustosi piatti realizzabili con questa spezia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here