Diete senza zuccheri

0
139
Diete senza zuccheri

Diete senza zuccheri

 

Diete senza zuccheri

 

Le Diete senza zuccheri  portano diversi vantaggi al nostro organismo , ma è importante però saper distinguere gli zuccheri “buoni”, principale fonte di energia per il nostro corpo, da quelli ” cattivi”che invece portano danni al peso e salute.

Cominciare una dieta senza zuccheri non è semplice, richiede una serie di privazioni ma sopratutto molta attenzione nel leggere bene l’etichetta dei cibi , dato che lo zucchero è presente quasi ovunque e farsi trarre in inganno è molto facile.

I benefici delle diete senza zuccheri, oltre a far perdere peso , porta considerevoli miglioramenti all’aspetto e alla salute dell’organismo ; basta soltanto qualche settimana per notare i vantaggi di una vita priva di zucchero.

Zuccheri buoni e cattivi

 

danni- zucchero

 

Gli zuccheri si dividono in semplici e complessi :  i primi  rappresentano gli zuccheri ” cattivi” perché non necessitano di digestione e vengono subito assorbiti dal nostro organismo causando un aumento elevato dei livelli di glicemia. Sono glucosio, fruttosio e saccarosio.

Gli zuccheri complessi , invece,  sono costituiti da catene di zuccheri semplici uniti tra loro e per poter essere assimilati devono essere scomposti ; vengono quindi assorbiti più lentamente senza causare picchi glicemici , per questo motivo sono considerati zuccheri ” buoni”.

Nelle diete senza zuccheri non devono essere mai eliminati del tutto gli zuccheri complessi , in quanto principale fonte di energia per il nostro organismo.



 

I danni di una dieta ricca di zuccheri

danni- zucchero - dieta

Seguire una dieta ricca di zuccheri semplici può portare serie conseguenze per la nostra salute. Purtroppo gli zuccheri semplici o raffinati , non si trovano solo in dolci, farine bianche ,caramelle, gelati, dolcificanti, ma sono presenti in quasi tutti i cibi sopratutto in quelli scatola , surgelati, sughi pronti , impanati  e tanti altri cibi dall’aspetto insospettabile.

Per non parlare di quelli che segnalano la presenza di zuccheri aggiunti, sono molto dannosi , creano assuefazione e con il tempo favoriscono l’insorgere di carie e anche di malattie come il diabete e il cancro .

Le conseguenze del consumo di zuccheri semplici creano danni alla salute , per cui è importante limitare il consumo ed imparare a  leggere le etichette per capire la vera composizione di ciò che mangiamo .

Benefici delle diete senza zuccheri

danni- zucchero - dieta1

Non è facile eliminare gli zuccheri dall’alimentazione perché creano una vera e propria dipendenza, ma una volta che ci siamo riusciti i benefici sono enormi e l’organismo si sente molto meglio. Quali sono i benefici delle diete senza zuccheri?

Migliora la pelle 

Lo zucchero induce un processo chiamato glicazione che ossida e danneggia le cellule causando rughe, pelle opaca e secca. Inoltre il consumo di zucchero interferisce con l’azione del collagene che aiuta i tessuti del nostro organismo a rimanere forti ed elastici. Eliminando gli zuccheri il colore sarà più vivo, la pelle meno unta e più idratata, le occhiaie ridotte.

Perdita di peso 

Lo zucchero blocca un ormone proteico chiamato leptina che è responsabile della sensazione di sazietà e porta a far mangiare di più ; Di conseguenza gli zuccheri in eccesso non vengono smaltiti ma convertiti in grassi che si accumulano e diventando chili di troppo. Riducendo il consumo di zuccheri aumenta il senso di sazietà e si riducono il numero di calorie ingerite.

Migliorano le funzioni cerebrali

L’eccesso di zuccheri, come detto, provoca dei picchi glicemici producendo maggiore insulina e sovraccaricando  il pancreas. Questo processo è una delle cause principali della sensazione di stanchezza e sonnolenza. Ridurre il consumo di zucchero quindi aiuta a ritrovare  energia e maggior concertazione.

zucchero - dieta1

Migliora l’umore

Secondo alcuni studi si sostiene che chi consuma cibi ad alto contenuto di zuccheri è più soggetto a soffrire di depressione e ansia. togliere lo zucchero farà la differenza sull’umore.

Migliora la digestione 

Lo zucchero nutre i batteri cattivi insieme a parassiti e funghi, specie nell’intestino, provocando gonfiore, infiammazione e mancata assimilazione dei nutrienti; ma non solo si indebolisce il sistema immunitario, provocando indigestioni, stipsi e colon irritabile. Eliminare gli zuccheri in eccesso, rafforza le pareti intestinali e la flora batterica.

Migliora la fertilità

Un’alimentazione con un alto livello di zuccheri stimola il rilascio di insulina, un’eccessiva produzione di questo ormone rappresenta un importante fattore di rischio per la sindrome dell’ovaio policistico e può causare anche danni agli ovuli.

 

Ci vogliono diverse settimane affinché l’organismo si disintossichi dall’abitudine del consumare zucchero, ma i benefici delle diete senza zuccheri sono soddisfacenti ! 

 

 



Dieta senza zuccheri: menù settimanale

sugar free

Ecco una proposta di dieta senza zuccheri di una settimana ; ovviamente è importante farsi seguire da un dietologo prima di iniziare qualsiasi tipo di dieta.

Lunedì

Colazione: caffe d’orzo amaro. A metà giornata fate uno spuntino con una manciata di mandorle.
Pranzo: bistecca accompagnata da rucola e pomodori e condita con olio extra vergine di oliva.
Merenda: Un vasetto di yogurt magro.
Cena: Tonno al naturale condito con insalata verde.

Martedì

Colazione: Una tazza  di succo d’arancia più due fette di pane con del formaggio spalmabile. Spuntino con un frutto.
Pranzo: Petto di pollo con un contorno di verdure alla griglia.
Merenda: Uno yogurt magro con delle noci.
Cena: Pomodori con l’insalata più un frutto.

Mercoledì

Colazione: Yogurt magro con del cioccolato fondente. Fate uno spuntino con tre noci.
Pranzo: Salmone cotto alla piastra con un contorno di funghi trifolati. Condite il tutto con olio, limone e prezzemolo.
Merenda: Un bicchiere di succo di pompelmo e una fetta di pane con la marmellata.
Cena: Una fetta di tofu accompagnato da verdura a piacere

Giovedì

Colazione: Bicchiere di latte più due fette di pane con del formaggio spalmabile. Spuntino con una porzione di formaggio.
Pranzo: Una porzione di riso integrale più un uovo, più un frutto.
Merenda: Uno yogurt magro da bere.
Cena: Una porzione di manzo condita da insalata di broccoli.

Venerdì

Colazione: Un bicchiere di latte con del cacao amaro in polvere. Come spuntino una fetta di prosciutto con del pane integrale.
Pranzo: Una frittata con contorno di pomodori e cetrioli
Merenda: Un vasetto di yogurt magro.
Cena: Una porzione di insalata di pollo con contorno di spinaci.

Sabato

Colazione: Un bicchiere di latte scremato con delle fette biscottate con della marmellata. Consumate tre noci per lo spuntino.
Pranzo: Tonno fresco con contorno di funghi.
Merenda: Un vasetto di yogurt scremato
Cena: Ricotta o formaggio magro con contorno di spinaci

Domenica

Colazione: Un vasetto di yogurt con del cacao amaro in polvere. Spuntino a base di due mandorle.
Pranzo: Filetto di merluzzo con pomodorini e prezzemolo.
Merenda: A scelta un bicchiere di latte di mandorla o di cocco.
Cena: Bresaola o speak con un contorno a base di insalata mista.

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here