Pennette all’amatriciana

0
13
pennette-all-amatriciana

Pennette all’amatriciana



 

Tutti sicuramente, almeno una volta, abbiamo  mangiato in qualche trattoria di cucina romana o magari a casa le pennette all’amatriciana, un primo piatto saporito, facile e veloce da preparare, realizzato con pochi e semplici ingredienti.

pennette-all-amatriciana

Origine pennette all’amatriciana

Questo piatto ha origine nel borgo di  Amatrice , cittadina di poco meno di 2.500 abitanti in provincia di Rieti, ed è diventato un classico della cucina romana tradizionale . 

L’ amatriciana nasce , come un pò tutti i primi piatti, per necessità di cibo del popolo contadino che preparavano il loro cibo con gli ingredienti che avevano a disposizione in loco; infatti le pennette all’amatriciana, è figlia di un’altra ricetta delle terre laziali la pasta alla Gricia.

Quest’ultima ha praticamente gli stessi ingredienti del sugo alla Amatriciana con l’esclusione del pomodoro, in bianco. Il pomodoro è stato aggiunto alla ricetta nel 1790 del cuoco, romano ovviamente, Francesco Leonardi.

Secondo la tradizione , la pasta da utilizzare è il bucatino ma spesso si sceglie anche la pasta corta come i rigatoni e le pennette, l’importante è che sia di grano duro e tenga bene la cottura perché dovrà essere al dente per amalgamarsi al sugo .

Ricetta Pennette all’amatriciana

 

Pennette all'amatriciana ricetta

 

Per assaporare davvero questo piatto, il sugo andrebbe preparato con :  i pomodori Casalini, varietà tipica dei Castelli Romani; il guanciale , ricavato dalla guancia del maiale e il pecorino romano originale.In questo modo si porta la vera e propria tradizione laziale in tavola : un piatto di pennette all’amatriciana originale.

Vediamo come preparare questa gustosa ricetta per 4 persone, ci vogliono mediamente 40 minuti , ma è molto facile e pratica.

 

Ingredienti :

  • Bucatini  400 gr
  • Pomodori  500 gr
  • Guanciale  250 gr
  • Pecorino    q.b.
  • Peperoncino 1pz
  • Pepe      q.b.
  • Olio extravergine di oliva   q.b.

 

Preparazione :

 

  1. Tagliare a striscioline uniformi il guanciale. Evitare di tagliarlo a dadini perché durante la cottura in padella tende a diventare troppo secco.

  2. Sbollentare i pomodori, privarli della pelle e dei semi e tagliali a pezzi piuttosto grossi. 

  3. Mettere un filo d’olio in una padella abbastanza grande e versare il peperoncino e il guanciale mescolando con un cucchiaio in legno. Abbassare la fiamma e fare rosolare il guanciale per un paio di minuti fino a quando non diventa dorato.

  4. Consiglio : Per preservare la morbidezza del guanciale, toglierlo dall’olio e riporlo in caldo in un tegame con coperchio.

  5. Aggiungere i pomodori in padella e lasciare cuocere per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto con il cucchiaio. A cottura terminata, elimina il peperoncino e aggiungi nuovamente il guanciale.

  6. Nel frattempo porta a bollore l’acqua , cuocere la pasta in acqua bollente salata .

  7. Scolare al dente i bucatini e versarli nella padella con il sugo amalgamando con il cucchiaio.

  8. Aggiungere una spolverata abbondante di pecorino e un pizzico di pepe. Servire Caldo ! 

 

Le pennette all’ amatriciana , come abbiamo visto , si preparano con pochi ingredienti di ottima qualità è sono un piatto tra i più amati e replicati al mondo, delizia i palati di chiunque la assapori adulti e bambini. A livello  nutrizionale è un pasto ricco di carboidrati e fibre , ma  anche una buona dose di grassi e proteine.

La pasta all’amatriciana si conserva per un paio di giorni, in frigo, in un contenitore ermetico; da consumare riscaldata , che risulta più saporita , oppure optare per un ottima  frittata di pasta !!!

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here